Storia del Club

BarcèAlla fine degli anni Settanta erano sorti a Pavia alcuni Comitati di Quartiere, iniziative spontanee che in seguito furono istituzionalizzate. In Borgo Ticino c’era forse il primo ad essersi costituito memore della costituenda “Repubblica del Borgo” proclamata nel dopo guerra. Tra gli scopi di questi gruppi di persone, vi era anche l’organizzare feste e momenti ludici/sociali, il che diede vita, prima in modo contenuto e poi sempre più corposo, alla Festa del Ticino in occasione della ricorrenza della festa del Borgo, l’8 di settembre, giorno in cui si festeggia Maria Bambina, prima celebrata solo dalla Parrocchia di Santa Maria in Betlem. Si organizzarono gare in barca e fuochi artificiali, raccogliendo i fondi necessari tra i commercianti del rione, ed il tutto si svolgeva nel contesto della settimana legata alla ricorrenza. Dopo le prime gare tra i “Barce” nel 1978, 79 e 80 che erano molto partecipate, sia come praticanti sia come pubblico, si pensò di istituire una “Scuola di Voga”, per tramandare, insegnare e garantire le nostre tradizioni remiere a chi non le conosceva ed alle future generazioni.
…La costituzione legale dell’Associazione Sportiva Culturale e Ricreativa – Club Vogatori Pavesi, avvenne il 21 aprile 1983 alle ore diciotto, l’Assemblea si celebrò giovedi 26 maggio 1983, alle ore 21, presso la sede del Comitato di Quartiere di Borgo ,Ticino alla presenza di 23 Soci ed elesse il primo Consiglio che, autoconvocatosi subito, nominò: Griffini Ruggero Presidente, Sarani Mario e Maiocchi Pietro Vice Presidenti, Maggi Antonio Segretario, Fregnani Luigi Direttore Tecnico e Chierico Pier Vittorio Addetto Stampa.

Il Club nell’Ottantasei acquistò dalla Battellieri C. Colombo la Casa Galleggiante, passando da una zattera sul fiume per la Scuola di Voga alla vera e propria Sede Sociale sul Ticino. La riprova ne è l’acquisto della nuova sede nel 2002, tutt’ora ormeggiata in via Milazzo all’altezza di via Trinchera.
Dal 1996 siamo entrati a far parte dell’Albo Regionale del Volontariato e da quando è stata costituita collaboriamo con la Protezione Civile Comunale. Dalla costituzione il Club ha superato i 520 soci nominali, effettivamente frequentanti sono circa un centinaio ogni anno. Penso che questa sia una bella storia, tanto per cominciare, solo dei nostri primi 25 anni.